Premio del pubblico per Arbëria al Dea Film Festival di Tirana

Prima internazionale con successo per il film Arbëria, l’opera prima di Francesca Olivieri che nei giorni scorsi si è aggiudicato il premio del Pubblico del Dea Open Air International Film Festival di Tirana.
Il film della regista di origine calabrese racconta il ritorno alla origini da parte una giovane donna arbereshe, è stato al centro del programma dell’evento cinematografico che si è svolto nella capitale d’Albania dal 2 all’8 maggio.

La giuria presieduta dalla produttrice olandese Claudia Landsberger – che in passato è stata presidente della European Film Promotion e nella giuria del Festival di Berlino – ha ratificato il premio assegnato al film prodotto da Open Fields Productions e distribuito da Lago Film.

Il riconoscimento e la partecipazione del film al festival diretto da Edmond Topi ha consentito al film prodotto con il sostegno della Lucana Film Commission e della Calabria Film Commission, del MiBAC e della SIAE nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina” – con il supporto di BCC Mediocrati e Echoes – di presentarsi sull’interessante mercato cinematografico albanese come emblema delle relazioni culturali e produttive tra Italia e Albania.

Durante i cinque giorni del festival, la regista Francesca Olivieri e i produttori/distributori sono stati  anche accolti dal ministro per la Diaspora albanese, Pandeli Majko, che ha riconosciuto il valore di documento colturale del film.