Chi sono le scimmie spaziali? Questa è la domanda che ha creato un mistero sul contenuto dell’opera prima di Aldo Iuliano, il regista di origine crotonese autore del pluripremiato cortometraggio “Penalty”, prodotto da Freak Factory e Rai Cinema. Il film, che ha ottenuto il sostegno della Calabria Film Commission, vanta un cast tecnico di altissimo livello: la fotografia è firmata da Daniele Ciprì (regista e direttore della fotografia che ha vinto 3 David di Donatello, 3 Globi d’oro, e numerosi Nastri d’Argento); il montaggio è a cura di Marco Spoletini (premiato con 3 David di Donatello e 5 Nastri d’Argento; tra i suoi lavori “Dogman” e “Gomorra” di Matteo Garrone),  Francesca Sartori ai costumi (che si è aggiudicato diversi David di Donatello, Nastri d’Argento, European Film Award e Goya); Paki Meduri alle scenografie (vincitore di un Nastro d’Argento per Alaska e Suburra). Daniela Altieri alle acconciature, vincitrice del David di Donatello per il film “Nico, 1988”.

Già in occasione dalla prima conferenza stampa tenutasi al Cannes Film Festival il regista e la produttrice hanno presentato l’attrice protagonista Souad Arsane – giovane attrice francese segnalata ai César 2018, già protagonista del film “A genoux les gars” (2018) di Antoine Desrosières, in concorso al festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard.

Regia: Aldo Iuliano.
Produzione: Freak Factory, Rai Cinema, con il sostegno di Fondazione Calabria Film Commission.

Space Monkeys su Filmitalia.org