PERSONE

Alessandro Gordano è laureato in lettere moderne presso l’Università “La Sapienza” di Roma e ha conseguito la qualifica professionale di aiuto regista presso la Regione Lazio. Ha inoltre studiato con i registi Silvano Agosti e Abbas Kiarostami sotto la guida dei quali ha compreso la funzione sociale del regista come narratore delle piccole universali storie umane contrapposte alla Grande Storia della storiografia ufficiale. Nella Lago Film ricopre il ruolo di regista e montatore. Con “AmCastigat” (documentario – 2010) è stato secondo classificato al festival internazionale di Lanciano “Amico Rom” e con “Uno Specchio d’Umano Transito” (cortometraggio – 2012) si è aggiudicato il premio speciale della giuria “Gianluca Congiusta” al Riace Film Festival 2012.

Nicola Labate si è laureato al Dams. Ha iniziato a lavorare da freelance come operatore video e montatore, e come assistente alla macchina in diversi set cinematografici. Nel 2008 ha fondato la società cooperativa Pagliassi.it. Ed è con questa cooperativa che sono stati mossi i primi passi nella produzione di video che hanno poi portato alla nascita della Lago Film, all’interno della quale ora ricopre i ruoli di direttore della fotografia e regista. Con il cortometraggio “Mediterranea” (2012) si è classifico terzo al festival nazionale Cinecibo di Castellabate presieduto da Michele Placido. Direttore della fotografia in “Calabria Set: domani è un altro giorno” di Fabio Mollo, prodotto con il sostegno della Calabria Film Commission.

Francesco Mollo è un giornalista professionista de Il Quotidiano del Sud con laurea in economia. È fotografo freelance corrispondente delle agenzie foto-giornalistiche Fotogramma e Agf Foto. Nel 2014 è stato il secondo classificato nella sezione Italia del Sony World Photography Award. Per la Lago Film si occupa di scrittura dei soggetti, produzione esecutiva e ufficio stampa.

La LAGO FILM dispone inoltre di un ampio staff di collaboratori come scenografi, montatori, fonici, make-up artist, costumista e hair-stylist.