La Lago Film srl è una giovane casa di produzione costituita con la finalità di dare un contributo allo sviluppo dell’industria cinematografica in Calabria, attraverso l’offerta di maggiori opportunità ai giovani talenti di poter realizzare le loro idee e l’offerta di servizi alle produzioni che intendono operare nella regione.

Attualmente la Lago Film ha avviato una serie di coproduzioni  con la società Open Fields Productions.

Nei primi mesi del 2018, la società è stata impegnata ella produzione esecutiva di “The White Flower, una produzione realizzata tra Calabria e Liguria. Nel 2019 la Lago ha invece lavorato nelle produzioni di Space Monkeys e GalssBoy, entrambi realizzati con il sostegno di Fondazione Calabria Film Commission.

Nel 2015 La Lago Film ha partecipato,  per conto della” Film2Productions” di New York alla realizzazione del documentario “Will be the Chaos” di Lorena Luciano e Filippo Piscopo, prodotto dalla Hbo, e ora distribuito sulla piattaforma Netflix.

Nel 2014 Lago Film ha avviato un rapporto di coproduzione con la casa cinematografica toscana Solaria Film che ha portato alla realizzazione del documentario “Redemption Song” di Cristina Mantis, giovane regista calabrese. Il documentario, anch’esso ambientato in parte in Calabria e distribuito dalla “Movimento Film” di Roma, racconta il sogno di redenzione che Cissoko, il protagonista africano, invoca per la sua gente e la sua terra. Il documentario ha vinto il premio “Rai Cinema” nella prima edizione del festival “Visioni dal Mondo di Milano” nel 2015, è distribuito in home video dalla Cecchi Gori Entertainment.

Sempre nel 2014 Lago Film ha prodotto il documentario “Mix Up” di Alessandro Gordano (scritto da Enza Papa e Francesco Mollo), che racconta di quattro donne rifugiate nelle loro cucine mentre provano a riallacciare i fili delle loro vite spezzate attraverso le tradizioni culinarie dei loro paesi di origine. I volti, le ricette, le storie, si impastano e si amalgamano, dando vita ad un’unica grande storia. Il documentario ha vinto il premio speciale della giuria all’XI edizione del Festival delle Terre di Roma.

La Lago realizza anche, per conto dell’associazione culturale multietnica La Kasbah di Cosenza, il MyART Film Festival, dedicato ai giovani registi che raccontano le migrazioni e i diritti umani nei Paesi del Mediterraneo.

Lago Film è iscritta all’elenco delle imprese cinematografiche presso il Ministero per i beni e le attività culturali – Direzione Generale Cinema, e aderisce a Rete Cinema Calabria, l’associazione di professionisti calabresi del settore cinematografico.